lunedì 24 febbraio 2014

abbozzo di famiglia-Sketch of family


 
Il nostro testo per la mostra "Motivi di Famiglia" che s'inaugura sabato 1 marzo alle 18 a Buttrio (Udine-Italia), Spac (Spazi Pubblici Arte Contemporanea). se potete partecipate

Our text for the exhibition "Family Reasons" that will begin Saturday, March 1 at 18 in Buttrio(Udine, Italy), SPAC (Public Spaces Contemporary Art). if you can participate
 
 
italian/english version
 
 
 
Cieux, son erreur! Temps, sa ruine! 
Et l'Abime animal, bèant!..
Quelle chute dans l'origine
Etincelle au lieu nèant!...

Paul Valery

 

Partiamo dall'abbozzo di serpente di Valery perché qua, precisamente qua,  sta l'essere che appare dal nulla, prendendone il posto. Perché in Valery, all'inizio di tutto, è l'essere e non il nulla il difetto. E s'incastra  tra l'ego sum del serpente (il più ingannevole degli animali), che parla “come Dio, al posto di Dio” (Derridà) e il successivo “io sono Colui che modifica”. Cioè è nella nascita del serpente l'inizio della vita dal nulla, ed egli è ingannevole, ma anche è Colui che modifica.

 


Non si fa aspettare, non si nasconde. Ti dice subito cosa potresti fare di meglio, rispetto a ciò che fai, nonostante la sua e nostra imperfezione, il nostro essere-difettosi. Oggi il serpente ti direbbe di peccare o di vivere nella giusta e sacrosanta famiglia? Poiché nel Mercato non è detto così chiaramente cosa sia giusto e sbagliato:  non essendo compiuto è il regno della nevrosi, nella contraddizione tra quel che ti viene descritto come buono e quello che ti sembra obbligatorio.  Con Zizek immaginiamo un confessionale in cui, un brav'uomo, dice “Padre, mi sono innamorato di mia moglie”. In risposta avrebbe, pensiamo, almeno 10 Ave Maria al giorno.

 

Infatti, a noi e al Serpente, l'Istituto famiglia interessa poco, se non nella sua mutazione storicamente data, in particolare nella contemporaneità del Mercato. Del nostro Mercato, che da subito, venti anni fa, ci ha detto chiaramente d'essere il principio d'ogni cosa e che avrebbe modificato il nostro corpo, le nostre idee, i nostri sogni, la nostra carne attraverso l'inganno e modificando le nostre emozioni.

 

Come dicevano profeticamente i Subsonica nel '99, Aurora : “ Sogna una carne sintetica/Nuovi attributi e un microchip emozionale/Sogna di un bisturi amico che faccia di lei/Qualcosa fuori dal normale”. Il Mercato ti sussurra solo ciò che vuoi sentirti dire.

 

Nel 1988 esce un film di John Carpenter : Essi vivono. Nella pellicola John Nada  scopre che indossando degli occhiali da sole  particolari si può scoprire il messaggio segreto che gli alieni che governano il mondo nascondono dietro ad ogni cosa. Ogni giornale, ogni cartello pubblicitario, nascondono un messaggio subliminale che regola la vita delle persone, condizionate da strani zombie, anch'essi scoperti con gli occhiali, che di nascosto ci controllano. Dietro alla pubblicità “came to Caribbean” sta la scritta “Marry and Reproduce”. Consuma, compra, obbedisci, sposati e riproduciti. 30 anni fa così si rappresentava il Grande Fratello. Ma Oggi? Il Mercato direbbe lo stesso? Un amore duraturo, ormai, è troppo autoritario (Zizek).

 

Autocitazione: “Il mercato e la famiglia sono i due istituti che ci trafiggono dalla nascita, in cui siamo da subito immersi e che ci condizionano non solo da un punto di vista culturale, ma incidono nella nostra “nuda vita”.
La moda e l'educazione, ad esempio, sono i segni superficiali del mercato e della famiglia. Come ci vestiamo, come parliamo o ci comportiamo a tavola sono la manifestazione di questa influenza.
Ma nella zoè (in ciò che Agamben definisce«il semplice fatto di vivere, comune a tutti gli esseri viventi), il non conscio né evidente, abbiamo cicatrici più profonde” (
www.Veditu.blogspot.it)

 

In altri mercati la famiglia era più onesta. Nessuno pensava ad altro se non a costruire un incastro di sposalizi che portasse, alla fine della fiera, dopo molte generazioni, ad arricchire, o almeno mantenere, il capitale di partenza.  Operazione scientifica e cristallina, in cui si soprassedeva persino a qualche scopata prematrimoniale pur di arrivare alla meta. Famiglia e proprietà nel Regno di Napoli (Gerard Delille – Einaudi) è il compendio di questa strategia. La famiglia balbettava dalla nascita, ma almeno aveva qualcosa da dire.

 

Tra le varie Sacre Famiglie di Tiziano, mentre i tre si riposano sotto un albero, una ha Giuseppe che tiene il bastone su cui si poggia inclinato. Il caro Panofsky sostiene che serve a movimentare la scena, in altri casi monumentale. Ed è la fragilità del Padre, che muove il tutto. E' certo che questo sia il suo destino? E d'altra parte quante Annunciazioni avvengono ogni giorno? Contro ogni logica, contro l'evidenza concreta della vita delle ragazze, contro la chiara vista del destino di genitori sempre più fragili rispetto all'invito del Mercato, ogni sera l'angelo viene a portare il messaggio delle famiglie passate. Sposati, riproduciti, fai la brava e torna a casa presto. Tutto assieme è il messaggio reazionario del nostro passato che non accetta la realtà del Mercato.

 

Il dolore del contrasto tra la famiglia, come da un po' s'intende, e le possibilità diverse offerte dal contemporaneo è rappresentato plasticamente dal Lidl, la nota catena di supermercati. Un giorno il povero Lassalle scrisse il Franz von Sickingen. Ancora peggio chiese un opinione a Marx e Engels. I due lo stroncarono, perché il dramma racconta della rivolta di un singolo, peraltro parte del movimento nazionale della nobiltà tedesca e che alla fine muore proprio per buona volontà, e ignorava il movimento dei contadini. Dimenticando il “reale per l'ideale”, la vicenda singola rispetto al movimento generale. Per dirla con Marx, doveva abbandonare Schiller per Shakespeare : doveva “shakespeareggiare di più” (Marx, lettera a Lassalle). E al Lidl ora si shakespeareggia. 10 anni fa il Lidl in ogni forma pubblicizzava quanto poco costavano le cose nei suoi negozi. Di essere il meno costoso. L'aspetto confermava, e rassicurava l'acquirente, sul fatto di essere in un luogo kitsch: fragoroso era l'aspetto delle verdure in cassette marce (nemmeno loro stavano bene), barocche le bellissime primizie austriache, straordinarie le offerte di oggetti totalmente inutili. Quella volta c'eravamo solo noi e gruppi di immigrati a guardare sognanti il box doccia a 9.99. Poi alcuni italiani, singolarmente, di nascosto, iniziarono a venire. La crisi del Mercato spinge molte famiglie a non potersi permettere i negozi più belli, quelli normali. Iniziano a venire da noi, al Lidl, ma si vergognano. Vuoi mai le mie vicine mi vedano andare in quei posti? E dunque ci siamo abbelliti. Nel Lidl vicino a casa nostra d'improvviso si è creata un aiuola sul bell'asfalto del parcheggio. Lo si  è recintato in legno e dovunque tutto è diventato più bello. Il capolavoro però è la linea biologica e quella solidale del Lidl. Oggi la pubblicità ti racconta del cibo raffinato che trovi nei suoi negozi, gli scaffali sono cambiati. Matrone rassicurate affollano il lato pane fresco (riscaldato dal congelatore) e tutti siamo più felici. Dal dramma Schilleriano del senza tetto che prende il vino a basso costo alla festa shakespeariana triste delle famiglie cassintegrate che mantengono dignità. Il Lidl è il linguaggio che  nessuna referenza all'antico può confermare (Benjamin, su tutt'altro). Il Lidl è l'essenza della nevrosi di ogni famiglia, tra ciò che era e che è, l'infelicità romantica di chi non si accetta.

 

Ma tale infelicità diventa violenta. La famiglia  oggi è tale: un luogo d'oppressione e violenza. La maggior parte delle violenze sulle donne, come direbbero i vescovi del triveneto madri e figlie, avviene in quel recinto. Peppa Pig è un cartone animato per bambini. Il più famoso. Tutti hanno simboli della modernità : cellulari, auto ecc. Ma la struttura familiare riporta a un rassicurante passato che la maggior parte delle famiglie non vivono più. Né si vedono famiglie altre. Il nostro oroscopo di oggi sulla Gazzetta recita:”hai due zebedei meloniformi. E che sabor suino ha l'amor”. Dove sta in questa rappresentazione? Pur sempre papa Pig legge il giornale sportivo, come ogni buon capofamiglia. Paolo Poli dice di non amare i sentimenti. Apprezza, da gran signore qual'è, gli incontri alla cosacca, dentro ad un portone. Per l'origine della 'ndrangheta viene fatto riferimento a tre cavalieri spagnoli, Osso, Mastrosso e Carcagnosso, che  per vendicare l'onore della sorella uccidono un uomo e, alla fine della detenzione maturano quelle regole di onore e omertà che costituiscono il codice della "società" e contraddistingueranno le future organizzazioni criminali mafiose italiane e si dividono: Osso fonderà Cosa Nostra, Mastrosso la 'ndrangheta in Calabria e Carcagnosso la Camorra a Napoli. Tutte e tre si basano sulle famiglie. Perchè Nonno Pig non si occupa di evasione fiscale? A papa pig piace picchiare la mamma? George, fratello di Peppa, si masturba?

 

In fondo Woody Allen, che una figliastra ha sposato e l'altra l'accusa di averla violentata, dice andando a letto in un film con una ragazza molto giovane: “Salvo irruzioni della polizia credo che batteremo un paio di record.”

 

Il godimento, il piacere, la soddisfazione sono oggi un dovere non solo sessuale. La sussunzione formale del lavoro al capitale è quando il Mercato usa forme arcaiche di lavoro per un progresso. La sussunzione reale è quando il cambiamento è avvenuto. Tipicamente la prima è rappresentata dagli artigiani tessili che si riuniscono in un capannone per aiutare il commercio del loro lavoro. La seconda è quando diventano operai di un padrone. La contrapposizione famiglia/desiderio oggi è nella prima fase. Aspettiamo con gioia e speranza la seconda.


________________________________________________________________________



Let's start from the draft snake Valery because here, precisely here, is the being who appears out of nowhere, taking his place. Because in Valery, in the beginning of everything, the defect is being and not nothing. It gets dovetails between the "ego sum" of the snake (the most misleading of Animals), who speaks "as God, in the place of God" (Derrida) and the subsequent "I am he that change.". In the birth of the snake is the beginning of life from nothing, and he is deceptive, but also is the one who changes.



He don't wait, he do not hide. It tells you right away what you could do better, than what you do, in spite of his and our imperfection, our being-defective. Today, the snake would tell you to sin or to live in the family is just and right? Because market has not so clearly told what is right and wrong:

not being accomplished, is the realm of neurosis, in the contradiction between what you describe as good and what seems mandatory. With Zizek we imagine a confessional in which a good man, says, "Father, now I'm in love with my wife." In response would, we think, at least 10 Hail Marys a day.



In fact, to us and to the Serpent, the family like an Istitute has a little interest, if not in its historically given mutation, particularly in the contemporary market. In our Market, that now, from twenty years, told us clearly to be the principle of all things, and that would have changed our bodies, our ideas, our dreams, our flesh through deception and changing our emotions.


As said prophetically Subsonica in '99, Aurora: "Dream a synthetic flesh / New attributes and a microchip emotional / dreams of a scalpel friend who makes it / Something out of the ordinary." Market whispers to you just what you want to hear.


In 1988, a Carpenter's film comes out in Cinema: They Live. In the film John Nada discovers that wearing sunglasses special you can discover the secret message that aliens who rule the world hiding behind everything. Every newspaper, every billboard, hide a subliminal message that rule the lives of people affected by strange zombie, also discovered with glasses, that covertly control us. Behind the advertising "came to the Caribbean" is the word "Marry and Reproduce." Consume, buy, obey, married and riproduciti. 30 years ago this was the Big Brother. But today? The market would say the same? A lasting love, now, it is too authoritarian (Zizek).


Self-quotation : "The market and the family are the two institutions that pierce us from birth, in which we are immediately immersed and that influence us not only from a cultural point of view , but it does impact in our" bare life . "

The fashion and education , for example, are the superficial signs of the market and the family. How we dress , how we act or speak in the table are the manifestation of this influence .

But in zoe ( in what Agamben calls " the simple fact of living common to all living beings ), the non-conscious nor obvious , we have deeper scars " ( www.Veditu.blogspot.it )


In other markets, the family was more honest . No one thought of nothing but to build an interlocking marriages that would lead , at the end , after many generations , to enrich, or at least maintain , the starting capital . Scientific operation and crystal clear , with some pre-marital sex in order to reach the goal. Family and property in the Kingdom of Naples (Gerard Delille - Einaudi) is the compendium of this strategy. The family has stuttered from birth, but at least he had something to say.


Among the various Holy Family by Titian, while the three are resting under a tree , Joseph hold the stick on which rests inclined. The dear Panofsky argues that serves to enliven the scene , in other cases monumental . And it is the fragility of the Father, which moves everything . And ' certain that this is his destiny ? And on the other hand how many Annunciations happen every day ? Against all logic , against the evidence of the lives of the girls, against a clear view of the fate of parents more and more fragile at the invitation of the market , every night the angel comes to bring the message of households passed . Married, reproduce , be a good girl and go home early. Everything together is the message of our past reactionary who does not accept the reality of the market .

The pain of the contrast between the family and the different possibilities offered by contemporary is plastically represented by Lidl, the well-known supermarket chain . One day the poor Lassalle wrote the Franz von Sickingen . Worse still asked for a review of Marx and Engels. The two panned it , because the drama tells of the revolt of an individual, part of the national movement of the German nobility that eventually dies because of good will, and ignored the peasant movement . Forgetting the "real to the ideal ," the general movement with respect to each individual . In the words of Marx , he had to leave Schiller for Shakespeare, he had to " shakespeareggiare more " (Marx , letter to Lassalle ) . And Lidl now shakespeareggia(x) . 10 years ago the Lidl was, in any form, advertised for the little cost of its stores . To be the least expensive. The appearance confirmed , and reassure the buyer about being in a kitsch store : loud was the appearance of rotten vegetables in boxes ( they were not even good) , the beautiful Baroque Austrian firstfruits , extraordinary offers for totally useless objects . That time it was just us and immigrant groups to look at the dreamy shower to 9.99. Then some Italian , individually , in secret , began to come. The crisis in the market pushes there many families that can not afford the best shops , the normal ones . Begin to come to us at Lidl, but they are ashamed . Do you want my neighbors see me go to those places ? So we decorated it . In Lidl near our house suddenly has created a flowerbed on parking . It is enclosed in wood and everything has become more beautiful. The masterpiece, however, is the line integral of the biological and Lidl . Today, the advertising tells you that you can find fine food in its stores , the shelves have changed. Reassured wife flock to the side of fresh bread ( heated from the freezer ) and we are all happier. From the Schiller's drama of homeless who takes cheap wine at the party Shakespearean sad cassintegrate families that maintain dignity. Lidl is the language that any references to the old can't confirm (Benjamin) . Lidl is the essence of every family neurosis , between what was and what is , romantic unhappiness of those who do not agree .


But this unhappiness becomes violent . The family today is such a place of oppression and violence. Most violence against women, as  the bishops of the triveneto says: mothers and daughters, takes place in the fence. Peppa Pig is a children's cartoon . The most famous . They all have symbols of modernity : mobile phones, cars, etc. . But the family structure back to a reassuring past that most families no longer live . Nor do we see other families . Our horoscope for today on the Italian sportive Journal says: " you have two Zebedee meloniformi . And that has  pig 's flavor. " Where is this representation ? Daddy Pig  still reads the newspaper sports , like any good householder. Paolo Poli says he does not love feelings . He Enjoy , what a great gentleman , meetings Cossack , inside a doorway. For the origin of the ' Ndrangheta is referred to three Spanish knights , Bone, and Mastrosso Carcagnosso , that to avenge the honor of his sister  kill a man. At the end of the detention they ripen the rules of honor and the code of silence that constitute "company" and will mark the future Italian mafia and criminal organizations are divided: Bone merge Cosa Nostra, Mastrosso the ' Ndrangheta in Calabria and the Camorra in Naples Carcagnosso . All three are based on families. Why Grandpa Pig does not deal with tax evasion ? And Daddy pig like beating her mother? George , brother of Peppa , masturbating ?

 
At the end of Woody Allen, who married a daughter and the other accused of having raped her , says going to bed in a film with a very young girl : " Unless police raids I think will beat a couple of records. "


The enjoyment , pleasure , satisfaction is now a duty not only sexual . The formal subsumption of labor to capital is when the market uses archaic forms of labor to progress . The real subsumption is when the change is made . Typically the first is represented by textile artisans who gather in a shed to help the trade of their work. The second is when they become workers of a master. The juxtaposition family / desire today is the first stage. We look forward and hope the second

 (X)do like shakespeare
 

Nessun commento:

Posta un commento